La navigazione può svolgersi secondo due modalità:

CONSULTAZIONE DEI FONDI
La pagina Esplora fondi elenca gli istituti di conservazione e i fondi archivistici consultabili in linea. Se si desidera limitare tale operazione a uno o più fondi della base dati, utilizzare la pagina Seleziona fondi.

RICERCA
Se si accede direttamente alla ricerca, questa viene effettuata sull'intera base dati. Volendo limitarla a uno o più fondi, sceglierli in Seleziona fondi prima di immettere i dati da ricercare.
Per sfruttare appieno le potenzialità della ricchezza informativa della base dati e del motore di ricerca, si consiglia di consultare il testo disponibile in Aiuto alla ricerca

Guida alle schede


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


La responsabilità scientifica dei dati e quella relativa al rispetto delle norme sulla privacy e
sulla
consultabilità della documentazione sono degli istituti conservatori che
hanno fornito le descrizioni archivistiche.
Ai fini della pubblicazione il coordinamento di Archivi del Novecento svolge, d'intesa con gli autori delle descrizioni,
un'attività di revisione e normalizzazione descrittiva volta al continuo miglioramento dei contenuti e dell'omogeneità
formale dei dati presentati.


La base dati contiene sia descrizioni generali di fondi che inventari (parziali o totali).
La disponibilità di esplorazione è resa evidente dalla presenza del colore rosso.

Sono ad oggi presenti dati provenienti da 753 fondi archivistici:
- descrizioni generali a livello di fondo: 414;
- descrizioni generali a livello di serie, sottoserie, ecc.: 65;
- inventari a livello di fascicolo/registro: 225;
- inventari a livello di documento: 49.
In 30 fondi sono presenti immagini associate alle schede descrittive.

Nell'elenco delle pagine Esplora fondi e Seleziona fondi gli istituti si susseguono in puro ordine alfabetico sulla base della loro denominazione ufficiale.
I fondi sono elencati con questo criterio: compare in testa l'eventuale archivio istituzionale o il fondo considerato il nucleo del patrimonio archivistico dell'ente conservatore; seguono gli archivi di enti, organismi, associazioni e/o fondi tematici; infine gli archivi di persone. All'interno di queste sottopartizioni viene rispettato l'ordine alfabetico; la denominazione degli archivi di persone
segue la forma Nome Cognome.

In due casi (Istituto della Enciclopedia italiana e Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Modena) vi è stata la necessità di introdurre un quarto gruppo di fondi per motivi legati alle modalità storiche di formazione dell'archivio dell'ente: se ne dà conto nelle schede di quegli Istituti.
Questi raggruppamenti di fondi saranno resi espliciti nella prossima versione web del software.

La Cartella biografica, presente in ciascun Istituto, mette a disposizione le schede relative a Persone ed Enti di cui sono stati raccolti dati biografici. Si presenta dunque come un work in progress, non avendo, allo stato attuale dei lavori, caratteristiche di completezza e di normalizzazione redazionale.

Un'avvertenza particolare per la comprensione del campo 'Descrittori'.
Come si può leggere meglio nella pagina '900 Lab / Thesaurus del nostro sito, Archivi del Novecento è impegnato nella ricerca sulle più corrette modalità di accesso alle basi dati archivistiche tramite voci di soggetto, indici, thesauri. I singoli istituti sono stati invitati (ma senza alcun obbligo) a compilare liberamente il campo 'Descrittori', in modo da creare un materiale di lavoro dal quale partire per un ragionamento comune in questo delicato aspetto della descrizione archivistica. Troverete, pertanto, in questo campo termini che non rispondono (ancora)
a una lista controllata.
In conseguenza di ciò una ricerca condotta a partire dal campo Descrittori (dal bottone Ricerca avanzata) interroga solo le schede in cui quel campo è compilato e lo fa secondo le modalità non strutturate di inserimento.